• Tassa di soggiorno? No, grazie!

    La Federalberghi considera la Tassa di Soggiorno antituristica, antieconomica e antisviluppo.
    Ai Sindaci dell’Emilia Romagna Federalberghi chiede un atto di responsabilità e di interrompere ogni ipotesi di introduzione della Tassa di Soggiorno.
    Gli Albergatori considerano sbagliato tassare i turisti che con il loro soggiorno producono ricchezza sul territorio e incrementano il PIL del Paese.
    ​Ritengono che l’introduzione della Tassa di Soggiorno finirà per inasprire la concorrenza fra le località – anche limitrofe – sul territorio regionale proprio in un momento in cui la difficile situazione economica dovrebbe indurre ad una forte coesione.​​​​​​

  • Stop alle previsioni a 15 giorni

    "Chiamate gli albergatori o consultate i siti meteo istituzionali come quelli di Arpa, non fidatevi dei servizi meteo commerciali sul web. Con la nostra iniziativa su più piani vogliamo creare un effetto domino a livello nazionale, co n l'auspicio che si faccia chiarezza a livello normativo". È questo l'appello di tutte le Associazioni di Albergatori della riviera emiliano-romagnola – dai lidi ferraresi a Cattolica – e di Federalberghi Emilia Romagna, lanciato stamane dal Grand hotel di Rimini contro i cosiddetti "meteo-terroristi" o "le Cassandre del meteo".​

  • Condhotel, un'opportunità per il settore alberghiero esistente

    Presentato dall'Assessorato regionale al Turismo, il progetto di legge che disciplina le condizioni di esercizio dei Condhotel, come previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, a cui la Regione ha aggiunto nel suo progetto un articolo riguardante le "Disposizioni particolari sul recupero delle Colonie".

  • Assemblea Elettiva 2019

    ​Alessandro Giorgetti è stato riconfermato alla Presidenza di Federalberghi Emilia Romagna. L'Assemblea ha inoltre confermato tutti gli Organi associativi.

I lavoratori e gli operatori del comparto turistico regionale potranno registrarsi sul sito della Regione per aderire alla campagna di vaccinazione loro dedicata.

Programmi di promo-commercializzazione turistica delle Destinazioni turistiche per l’anno 2021:

- GRADUATORIA

Al fine della piena conoscenza dell’offerta turistica regionale, le strutture ricettive extralberghiere sono identificate da un codice identificativo univoco denominato “codice identificativo di riferimento” (CIR).

Nel portale "Statistica" della Regione Emilia Romagna sono stati pubblicati i dati relativi alla domanda turistica.

È necessario intervenire per modificare la Legge Regionale 4/2016 (Organizzazione turistica), perché venga riconosciuto alle Cabine di Regia delle Destinazioni Turistiche il ruolo che avevano i privati nella Legge Regionale precedente.

La legge regionale 24/2017, che detta la disciplina regionale sulla tutela e sull’uso del territorio, prospetta alcuni cambiamenti profondi nel sistema delle dotazioni territoriali.

Turismo d'Italia, n. 60 del 2021

2020 ANNO PEGGIORE DELLA STORIA

In riferimento ai dati diffusi stamani da Ista...

BILANCIO TURISTICO 2021 ANCORA UNA VOLTA IN ROSSO

I dati dell’osservatorio Federalberghi mostran...

IL WEEK END DELLA BEFANA MESSO IN CRISI DA OMICRON

Regge la montagna ma senza alcun pienone. Sugl...

Istat – rilevazione sul movimento negli esercizi ricettivi 2022

L’ISTAT effettua anche nel corso del 2022 la r...

Apparecchi per la ricerca delle persone 2022

Entro il prossimo 31 gennaio dovrà essere versato...

Bandi di concessione per il recupero e il riuso degli immobili pubblici

L’Agenzia del Demanio affida in concessione/lo...